Mutuo liquidità: di cosa si tratta e come richiederlo



Avete bisogno di liquidità immediata e siete proprietari di un immobile? La soluzione è presto fatta, risponde al nome di mutuo liquidità e consente di ottenere un tasso molto più vantaggioso rispetto ai tradizionali prestiti bancari: andiamo insieme a scoprire nel dettaglio di cosa si tratta!

Mutuo liquidità

I mutui liquidità non fanno eccezione, e sebbene il tasso di interesse possa risultare più alto di quello relativo ad un mutuo tradizionale finalizzato all’acquisto di un immobile, la differenza in genere non supera lo 0,20/0,30%. Il successo di questa soluzione, che a tutti gli effetti costituisce un ibrido tra un prestito personale e un mutuo ipotecario, risiede in diversi fattori. In primis non è necessario fornire nessuna giustificazione sul come si intende impiegare la somma richiesta, oltre ad evitare un insieme di spese quali assicurazione, atto notarile, istruttoria e perizia previste per un mutuo tradizionale.

Per avere un’idea più chiara anche delle differenti tipologie di mutui liquidità offerti dai vari istituiti di credito può essere utile ricorrere ai siti di comparazione affidabili come ad esempio Facile.it: un esempio più concreto si può trovare alla pagina dedicata del sito www.facile.it/mutui-liquidita.html


La rete infatti è lo strumento migliore per ottenere qualsiasi informazione a riguardo, specialmente per quanto concerne finanziamenti e polizze assicurative. Non a caso milioni di utenti negli ultimi anni hanno preferito la rete alle vie tradizionali, sia per la rapidità ed efficienza del servizio che per il risparmio che ne consegue.

In secondo luogo l’importo massimo può raggiungere facilmente cifre considerevoli dal momento che viene stabilito in base al valore dell’immobile di cui si è proprietari (fino ad un massimo dell’80% del reale valore di mercato) unito alla capacità di rimborso del mutuatario (che comprende sia il reddito mensile che la sua storia creditizia ed eventuali altri finanziamenti attivi).

Infine la durata: il mutuo liquidità può arrivare fino a 40 anni, a fronte dei normali prestiti che generalmente devono essere restituiti in massimo 10 anni. Ovviamente i tempi andranno in relazione alla credibilità finanziaria del richiedente, ad ogni modo i mutui liquidità possono essere un’ottima soluzione per chi necessita di una somma di denaro in breve tempo e ad un tasso conveniente.