Prestiti a tasso agevolato regione Sardegna



Nella regione Sardegna sono stati istituiti i Prestiti a tasso agevolato rivolti a giovani coppie. Con l’espressione “giovani coppie” si intende fare riferimento a tutte quelle coppie che abbiano contratto il matrimonio non oltre i tre anni antecedenti alla data in cui si è fatto richiesta per l’agevolazione alla Regione, oppure, per quelle coppie che intendono contrarre matrimonio non oltre un anno dalla data di richiesta. Il finanziamento consiste in un contributo al pagamento degli interessi sui mutui concessi da parte di uno degli Istituti di credito convenzionati: Banco di Sardegna; Banca di Sassari; Banca di Credito Sardo; Unipol banca . L’importo di mutuo ammissibile ad agevolazione è pari all’80% della spesa massima ammissibile con tetto massimo di 120.000 Euro.



Il mutuo può avere una durata di 30, 25, 15 o 10 anni sia esso a tasso fisso o a tasso variabile, ammortizzato con il pagamento di rate semestrali posticiapate il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno. Tra le misure caratteristiche dell’agevolazione si riporta di seguito la riduzione del tasso di interesse in merito alle: 26 semestralità per i mutui trentennali o venticinquennali con riduzione del 50% per i percettori di reddito annuo fino a 26.080 euro; 20 semestralità con riduzione del 30% per i percettori di reddito annuo superiore a 26.080 euro e fino a 43.466; 14 semestralità con riduzione del 50% per i percettori di reddito annuo superiore a € 43.466, per gli interventi di recupero e di acquisto con recupero di abitazioni situate sia nei “centri storici” o nei “centri matrice”, sia nei “piccoli comuni”. Con quota massima del 10% ad importo non superiore a 10.000 Euro, il prestito può essere richiesto anche fondo perduto.




Condividi