Prestiti Poste Italiane

Fra i vari servizi offerti dall’azienda più famosa di attività postali e finanziarie italiana, ovviamente non potevano mancare i prestiti ed i finanziamenti nelle varie forme e modalità previste dalla normativa. Infatti, riservati a tutti coloro i quali sono titolari di conto banco posta, ma disponibili anche a nuovi utenti non iscritti già a qualche servizio, i prestiti di poste italiane offrono tassi di interesse e modalità competitive nel settore, con tutte le garanzie del caso che l’azienda offre da tempo a tutti i suoi clienti. Prestito Banco Posta è il prestito personale base a condizioni chiare e molto convenienti. Non ci sono spese per l’istruttoria e per il pagamento delle rate e si può chiedere da 1.500 euro a 30.000 euro, rimborsabili in comode frazioni da 12 a 84 mesi.

Leggi tutto “Prestiti Poste Italiane”

Prestiti a tasso agevolato regione Sardegna

Nella regione Sardegna sono stati istituiti i Prestiti a tasso agevolato rivolti a giovani coppie. Con l’espressione “giovani coppie” si intende fare riferimento a tutte quelle coppie che abbiano contratto il matrimonio non oltre i tre anni antecedenti alla data in cui si è fatto richiesta per l’agevolazione alla Regione, oppure, per quelle coppie che intendono contrarre matrimonio non oltre un anno dalla data di richiesta. Il finanziamento consiste in un contributo al pagamento degli interessi sui mutui concessi da parte di uno degli Istituti di credito convenzionati: Banco di Sardegna; Banca di Sassari; Banca di Credito Sardo; Unipol banca . L’importo di mutuo ammissibile ad agevolazione è pari all’80% della spesa massima ammissibile con tetto massimo di 120.000 Euro.

Leggi tutto “Prestiti a tasso agevolato regione Sardegna”

Prestiti dipendenti INPS e INPDAP

I prestiti erogati da banche che sottoscrivono la convenzione Inps devono attenersi ad alcuni obblighi in merito ai tassi d’interesse i quali devono rispecchiare una percentuale non superiore all’ 8,45%  per i prestiti fino a 5.000 Euro mentre si scende al 7,55% riguardo a prestiti di somma superiore. Tra i requisiti che il pensionato deve possedere affinchè possa usufruire del prestito, particolare rilevanza ha l’età dello stesso, la quale non deve essere superiore agli 80 anni alla data di scadenza del prestito; inoltre, il pensionato deve rivolgersi ad una banca o ad una socità finanziaria che sia stata precedentemente autorizzata alla cessione del quinto sulle pensioni Inps. Nel caso sopracitato, il pensionato ha l’obbligo di seguire la procedura e di presentare la richiesta del prestito personalmente, poiché non è ammessa alcuna delega, neanche in caso di stretta parentela.

Leggi tutto “Prestiti dipendenti INPS e INPDAP”

Prestiti senza busta paga

Prestiti personaliOttenere dei finanziamenti o prestiti in assenza di un lavoro fisso o nel caso di disoccupazione, è risaputo che è molto difficile e problematico. Gli istituti di credito richiedono numerosissime garanzie e non è sempre possibile facilmente ottenere somme consistenti, proprio per la grande facilità di morosità o mancati pagamenti. La normativa tuttavia, anche in assenza di busta paga, consente di contrarre dei prestiti personali, senza la necessità di specificare il fine o lo scopo della somma richiesta. Attraverso infatti l’ipoteca su un immobile di proprietà o il prelievo su un eventuale canone di locazione, la banca solitamente in pochi giorni elargisce il denaro richiesto, anche se le somme ovviamente non possono essere elevate.

Leggi tutto “Prestiti senza busta paga”

Mutui poste italiane

L’azienda più importante di servizi postali e finanziari in Italia offre la possibilità di contrarre dei mutui per varie necessità, dall’acquisto fino alla ristrutturazione di case o immobili. L’offerta per entrambi i casi comprende la possibilità di contrarre mutui a tasso fisso, tasso variabile, tasso variabile BCE o misto. Con il Mutuo BancoPosta Acquisto è possibile finanziare l’acquisto sia della prima che della seconda casa; per la prima è possibile scegliere anche il Mutuo a tasso variabile Bce. Mentre per quel che riguarda la ristrutturazione è possibile finanziare la ristrutturazione sia della prima che della seconda casa anche in questo caso con varie modalità.

Leggi tutto “Mutui poste italiane”

Prestiti pensionati

La normativa vigente offre la possibilità ai pensionati iscritti regolarmente all’Inps di richiedere dei prestiti personali, ovvero senza la necessità di specificare lo scopo o il fine del denaro richiesto. In questa maniera il pensionato può ottenere da un istituto di credito una determinata somma e rimborsarla attraverso un addebito automatico che l’Inps effettua sulla sua pensione, in modo da assicurare il creditore di un praticamente sicuro pagamento delle rate in tutte le circostanze. Ovviamente non possono essere richiesti dei prestiti da coloro i quali hanno una pensione sociale, di invalidità o degli assegni, e la durata degli stessi finanziamenti non può essere superiore ai dieci anni.

Leggi tutto “Prestiti pensionati”

Confronto assicurazioni

Per ottenere una polizza vantaggiosa a basso prezzo, che rispecchi tuttavia i nostri requisiti e le nostre esigenze, è necessario confrontare attentamente le proposte offerte dalle numerosissime compagnie, che spesso differenziano i prezzi anche da sede a sede, nello stesso gruppo. Cosa si può fare quindi per ottenere un resoconto generale delle varie possibilità, senza perdere molto, ma allo stesso tempo con risultati chiari e soddisfacenti ? E’ necessario richiedere un preventivo, attraverso degli appositi “motori di ricerca” del settore, avendo a portata di mano alcuni dati personali ed ovviamente quelli del veicolo quali numero di targa, data conseguimento patente e attestato di rischio di precedenti compagnie.

Leggi tutto “Confronto assicurazioni”

l’IMU

Nella recente normativa, per quel che riguarda l’ambito della manovra finanziaria 2011 per il risanamento dei conti pubblici e per il pareggio di bilancio dello Stato, è stata inserita una nuova tassa sull’abitazione, definita “Imposta Municipale Unica“. Con l’abbreviativo di IMU, il tributo somiglia per caratteristiche e finalità alla vecchia ICI, rimossa poi dal governo Berlusconi per diminuire il prelievo fiscale nelle tasche degli italiani, ed è stata praticamente reinserita adesso dalla legislatura di Monti con rincari, a seguito della variazione del valore catastale delle case che è praticamente schizzato alle stelle.

Leggi tutto “l’IMU”

Il broker assicurativo

Meglio conosciuto come intermediario o mediatore, il broker assicurativo è un libero professionista che si occupa di mediare tra il cliente ed il variegato mondo delle assicurazioni. Non essendo legato ad alcuna compagnia, permette di ottenere le migliori soluzioni in base alle esigenze del cliente, ed è ufficialmente riconosciuto dallo Stato come figura professionale che aiuta i consumatori nella scelte delle varie polizze, assistendoli nella firma, nella gestione e nell’esecuzione del contratto. Questa particolare tipologia di lavoro non è molto conosciuta in Italia, anche se comunque sono in continua crescita le richieste di contatto da parte dei clienti.

Leggi tutto “Il broker assicurativo”

Il prestito d’onore

I giovani che hanno l’intenzione e la voglia di avviare un’attività imprenditoriale, da alcuni anni hanno la possibilità di ricorrere al prestito d’onore, formato da un fondo che raccoglie eventuali capitali rimasti inutilizzati da precedenti sovvenzionamenti, sia a livello nazionale che europeo. Ciò consente di dare un’agevolazione economica piuttosto completa per soddisfare i costi di apertura di un’attività o impresa, in particolar modo per quel che riguarda franchising, lavoro autonomo e microimprese. Ovviamente è necessario presentare il progetto e l’idea inerente alla nuova attività presso una specializzata commissione, che solo dopo l’approvazione sbloccherà i fondi.

Leggi tutto “Il prestito d’onore”