Compro oro, un po’ di storia



Compro oroLa creazione del sistema di gold standard monetario segnato nel 1875 è stato uno degli eventi più significativi della storia del mercato valutario Forex. Dato che i paesi allegavano una quantità di moneta pari al un’oncia d’oro del prezzo dell’oro cambia tra due valute è diventato il primo mezzo standardizzati di cambio delle valute nella storia. Da qui anche la nascita in futuro di molte aziende dedite al compro oro. La prima guerra mondiale ha portato con sé il crollo del gold standard a causa delle maggiori potenze europee che non avevano abbastanza oro preferendo a questo la moneta al fine di completare i grandi progetti militari. Il gold standard è stato utilizzato ancora una volta tra le due guerre, ma per l’inizio della seconda guerra mondiale la maggior parte dei paesi hanno ancora una volta lasciato cadere, ma non l’oro ha perso il suo posto come l’ultima forma di valore monetario.


Nel 1944 il sistema di Bretton Woods fu implementato e portato alla formazione di cambi fissi che portarono il dollaro USA a sostituire il gold standard come valuta di riserva principale. Questo significava anche che il dollaro divenne la moneta unica che in seguito sarebbe stata sostenuta dall’oro. Nel 1971 gli Stati Uniti dichiararono che non avrebbe più oro cambio di dollari che sono stati tenuti in riserve in valuta estera, questo mercato alla fine del sistema di Bretton Woods. E’ stata questa decisione ad abbattere il sistema di Bretton Woods, che alla fine ha portato all’accettazione principalmente globale di tassi di cambio fluttuanti nel 1976. Questo era effettivamente la “nascita” del cambio corrente in valuta estera, anche se lo ha fatto diventare ampiamente di tipo elettronico fino a circa metà degli anni 1990.

Il Forex trading riguarda operazioni in cui una parte acquista una quantità di una valuta pagando in una quantità di un’altra valuta. Il mercato Forex è un mercato globale finanziario decentrato per lo scambio di valute. In tutto il mondo diversi centri finanziari fungono da hub per il commercio tra una vasta gamma di diversi tipi di acquirenti e venditori 24 ore al giorno, tranne i fine settimana. E’ il mercato dei cambi, che determina il valore della valuta rispetto ad un altro paese.